domenica 6 gennaio 2013

Le tre regole per essere felici !


Ho sempre pensato che una delle regole fondamentali della felicità è quella di essere un perfetto deficiente.

Fin dai tempi della scuola ho potuto notare la  validità di questo concetto. Chi pensa troppo e vive nella testa si estrania dal mondo reale e si crea mille problemi, che gli rendono difficile l'esistenza.

Il perfetto imbecille, che vive di pancia, accetta il mondo passivamente e si adegua agli altri, alle regole, alle mode, senza farsi troppe domande....in un certo senso è in armonia con la follia del vivere. Non crea una barriera tra sé e gli altri.

Chi riflette troppo si chiede il perché di ogni cosa, vuole capire quello che è giusto oppure no, non accetta la superficialità dominante. Ed a forza di farsi domande, a volte il giocattolo si rompe, e vivere diventa complicato.

Mi piace molto questa citazione, che esprime bene il concetto.


“ Tre cose occorrono per essere felici: 
essere imbecilli, 
essere egoisti 
e avere una buona salute. 
Ma se vi manca la prima tutto è finito. ”

 Gustave Flaubert

Naturalmente è un paradosso, ma ha un fondo di verità.


2 commenti: